Reset attacca: comune assente e impreparato all’apertura delle scuole

Controlleremo ogni istituto, desideriamo il rispetto dei beni comuni

Continuano ad arrivarci segnalazioni d’indecorosità riguardo la nostra città.

Abbiamo sempre evidenziato e portato alla luce i problemi sottovalutati e accantonati dall’amministrazione comunale, ma ahimè spesso e volentieri senza riscontri positivi, anzi senza riscontri affatto.

Sinceramente pensiamo che questo sia il modo più negativo di gestire la città, rivelando un’immensa negligenza su questioni di prima necessità, e/o interrogazioni da noi fatte, senza ricevere mai nessuna risposta, forse non meritiamo tanto, o per meglio esprimerci “forse Vittoria non merita una loro risposta?”

Esordisce così Alessandro Mugnas Segretario dell’Associazione Politica Reset di Vittoria: Domani apriranno molti plessi scolastici, eppure ad oggi in molti di questi non è ancora stato effettuato nessunintervento di pulizia!!

Siamo in possesso di alcune foto che ritraggono la scuola del Ss.Rosario tra Via Cristoforo Colombo e Via Neghelli, dove si evince nella parte del retro che funge da accesso per la scolaresca, un degrado dovuto alla noncuranza e mancanza di pulizia, provvedimenti d’obbligo prima di ogni apertura scuole.

Come mai esistono ancora dei plessi in questo stato? Qui si omette l’ordinaria amministrazione!

Troviamo al quanto inammissibile che in un luogo dove si impartiscono educazione e regole ai nostri figli, gli si dia modo di viverlo in questo stato illuvie, senza curarsi che, loro vedranno ciò quasi come una consuetudine, ed essendo il futuro di questo territorio non permetteremo che ciò accada.

Abbiamo le prove di quale sia lo stato esterno di questo istituto che ospita classi di scuola materna ed elementare “quindi competenza comunale”, e non sappiamo quale sia quello interno, ci auguriamo che vengano pressi provvedimenti nell’odierna giornata da parte del Comune di Vittoria, sia per la pulizia e decoro che per il controllo generale del plesso, diversamente saremo costretti “insieme ai genitori dei frequentanti” a prendere provvedimenti diversi per far rispettare i diritti di questa città!!

Sia ben chiaro che controlleremo lo stato di ogni istituto del territorio ipparino, interpellando ogni ente di competenza qualora necessiti, e che se non incominciamo dai più piccoli ad insegnare importanti valori come “civiltà, decoro e pulizia”, non potremo mai cambiare quello che combattiamo giornalmente, e cioè il rispetto dei beni comuni!

VITTORIA: comune assente e impreparato all’apertura delle scuole

| Attualità, Cultura, News |
About The Author
-