“Il pensiero di una gran parte degli operatori sanitari, in particolare quelli impegnati nella trincea della “Rianimazione”, di “Malattie infettive” e del “Pronto Soccorso”, va ai propri familiari, dopo essere stati a contatto per un turno intero di lavoro con pazienti positivi al SARS Cov-2, il nuovo Coronavirus. All’assistenza ospedaliera si aggiunge lo stress, forse […]

Read more