Un picchetto d’onore formato dagli uomini della Polizia Locale di Modica e dai componenti del Gruppo di Protezione Civile hanno reso omaggio questo pomeriggio al personale sanitario in servizio presso l’Ospedale Maggiore, a chi è ricoverato e lotta per la vita e a chi, purtroppo, non ce l’ha fatta. E’ stato un gesto dall’altissimo valore simbolico che ha commosso i presenti e che voleva essere un ringraziamento pubblico da parte della Comunità per tutto quello che ogni giorni si fa in Ospedale. Alle 17:00 in punto si sono accese tutte le sirene contemporaneamente poi è partita la cazone “Alleluja”, il cui testo è stato composto dal Comandante della Polizia Locale, Saro Cannizzaro. Il brano, che su internet ha superato il milione di visualizzazioni, è stato eseguito dal vivo dallo stesso Comandante e dagli altri componenti del Corpo di Polizia Locale davanti ai medici dell’ospedale. Quindi sono risuonate le note dell’inno di Mameli che sono risuonate tra la commozione generale di tutti i presenti. “E’ stato un momento molto toccante – commenta il Sindaco Abbate – che ha reso omaggio a quanti sono in prima linea in questo periodo. E’ un modo per dire grazie a tutti loro ma anche a chi ha cantato oggi, a chi è stato presente per testimoniare la propria vicinanza. E’ anche un modo per incoraggiare quanti ancora stanno lottando e quanti, purtroppo, non sono più qua tra di noi”.

L’omaggio della Polizia Locale e della Protezione Civile al “Maggiore”

| Attualità, News |
About The Author
-