Una vita tra coltelli e mezzene, tra salsicce e costate. Accanto a ciò tanto lavoro e la sua straordinaria capacità di contagiare tutti con l’entusiasmo che mette in ogni cosa. Sono stati questi i motivi che hanno consentito a Giorgio Cassarino
 di conquistare il prestigioso riconoscimento di macellaio più simpatico dell’anno.  Un tributo ben meritato da parte delle sue adorabili clienti.  “E’ l’esempio del siciliano che vuole andare oltre – ha commentato una cliente  – lavora molto sugli allevamenti autoctoni, sul benessere animale e poi la grinta di questo uomo è davvero sorprendente”.
La sua macelleria si trova a Modica Alta splendida città del Ragusano – Una volta entrati, si apre agli occhi del visitatore l’immagine di quella che oggi è il mondo della carne di alta qualità. A dare il benvenuto è Giorgio Cassarino con il suo fare gentile e lo sguardo furbetto, disponibile a raccontarvi di tagli e storie grandiose sui vitelli e maiali, maneggiando con destrezza l’affilato coltello.
È un vero esperto il Sig. Cassarino, avendo ereditato l’arte di tagliare la carne dalla propria famiglia. Ma la sua è anche passione pura e dentro di sé la voglia di imparare è sempre accesa, due aspetti del suo carattere che lo portano a collaborare ed interfacciarsi con frequenza con altri macellai. Nel bancone frigo di questa piccola bottega vi sono pure prodotti pronti, ideali per chi va di fretta e non vuole rinunciare alla bontà. Accanto a Giorgio anche il figlio Alessio altro puro artigiano della carne. Sono dei grandi conoscitori del territorio e del mestiere nonché delle preparazioni da street food siculo come “i cosi ri rintra” composta dalle parti più povere del vitello. Una piccola realtà che merita una sosta se si è amanti di cotture alla griglia o al barbecue.

Di: Eleonora Sacco

Giorgio Cassarino conquista Modica Alta e non solo…

| Attualità, Cultura, News |
About The Author
-