Fabrizio Carbonaro, nuova “icon” di Modica

La prova fisica più estrema parla modicano. Grazie a Fabrizio Carbonaro che ha portato a termine nell’incredibile tempo di 17 ore e 50 minuti l’evento di Triathlon più estremo al mondo. Ieri l’atleta modicano è stato ricevuto a Palazzo S.Domenico dal Sindaco Ignazio Abbate e dall’Assessore allo Sport Maria Monisteri per un giusto tributo dopo l’incredibile prova portata a termine. La partenza più alta al mondo dal Lago di Livigno per un xtreme triathlon di 3800 mt a nuoto, il passo più alto al mondo in bici per un xtreme triathlon di 195 km con dislivello di 5000 mt, l’arrivo a piedi al Carosello 3000, il più alto al mondo per un evento xtreme triathlo dopo 42km di corsa (Gli ultimi 9km hanno un importante dislivello di circa 1100m che porta sino a Carosello 3000m.) Questi i numeri di una impresa mostruosa che Fabrizio Carbonaro ha portato a termine grazie alla straordinaria forza di volontà e al costante allenamento. “I complimenti a Fabrizio – commentano Sindaco e Assessore – per quanto compiuto. Non capita tutti i giorni di trovarsi di fronte ad atleti di questa caratura che grazie agli enormi sacrifici sono riusciti a raggiungere certi traguardi. Siamo orgogliosi che possa rappresentare la Città di Modica nelle prove estreme cui si sottopone in giro per il Mondo”.

Fabrizio Carbonaro, nuova “icon” di Modica

| News |
About The Author
-