UN PREMIO A CHI FA DELLA CULTURA DEL MARE LA PROPRIA MISSIONE.
DOMANI A POZZALLO LA 19^ EDIZIONE DEL RICONOSCIMENTO “TROFEO DEL MARE. UOMINI E STORIE”.
TRA I VINCITORI ANCHE CLAIRE AGIUS, NOTO VOLTO TELEVISIVO A MALTA, E LA REDAZIONE DELLA TRASMISSIONE MEDITERRANEO DI RAI TRE.

POZZALLO (RG) – Tutto pronto per la cerimonia di premiazione della 19^ edizione del “Trofeo del Mare – Uomini e Storie”. Domani, sabato 27 luglio, alle ore 21.00, in Piazza Municipio a Pozzallo, la serata che celebra la cultura del mare e chi quotidianamente si impegna per promuoverla.
Tra i premiati, divisi in tre categorie: “Uomini e storie” per le persone, “Award” per le associazioni e le menzioni speciali, anche Claire Agius, personaggio televisivo tra i più amati a Malta, e la redazione del programma Mediterraneo, trasmissione di successo di Rai Tre.
Claire Agius è testimonial di punta della campagna “Plastic Age” che la vede impegnata in prima linea nella lotta all’inquinamento marino dovuto ai materiali plastici che, per la loro crescente quantità in mare, rischiano la loro stessa fossilizzazione. Il suo focus riguarda non solo i litorali e le coste, su cui questi agenti inquinanti, trasportati dalle correnti, si accumulano, ma anche il rischio in mare per le specie marine e gli uccelli. Per questo quotidianamente si batte per la salute del mare.
Accanto a lei anche la giornalista Lucia Basso che ritirerà il premio per la categoria “Award”, in rappresentanza della redazione di “Mediterraneo”, appuntamento del TGR con l’attualità internazionale, con i popoli, la storia, la cultura, i volti del Mare Nostrum. Coprodotto dalla RAI e da FRANCE 3, il magazine vede la partecipazione anche della televisione pubblica della Regione di Valencia in Spagna e della Tv Svizzera Italiana. Il dialogo fra Nord e Sud del mondo, la comprensione, il rispetto delle differenze sono i capisaldi della linea editoriale della trasmissione che tenta di raccontare il Mediterraneo come regione, non solo come mare, analizzando quindi la situazione politica, i conflitti, le tensioni dei paesi rivieraschi, gli sforzi di chi lotta per la pace, le gravissime violazioni dei diritti civili, l’insorgenza di radicalismi e del terrorismo, l’attenzione ai costumi, alle usanze, alle tradizioni, alla cultura, alla ricchezza artistica e alla crescente valorizzazione del patrimonio naturale ed ambientale.
Gli altri premiati della 19^ edizione sono: Jeff Onorato, Sebastiano Burgaretta di Portopalo, Enza Di Raimondo di Capo d’Orlando e Francesco Belvisi di Palermo, per la categoria Uomini e storie; Fondazione Nave Italia Tender To e Una vela senza esclusi di Lega navale italiana per la categoria Award; e Anna Maria Virzino di Casalbordino; Piero Cannizzaro di Roma e Andrea Foschini di Faenza a cui sarà consegnata una menzione speciale.

DOMANI A POZZALLO LA 19^ EDIZIONE DEL RICONOSCIMENTO “TROFEO DEL MARE.

About The Author
-