“Distribuire mascherine a tutti e, dopo, renderle obbligatorie nei luoghi pubblici” |

“Sono sempre di più le notizie con le quali apprendo di concittadini con più di un sintomo ai quali non viene fatto il tampone e concittadini a cui è stato fatto il tampone, ma poi è stato perso oppure ancora – dopo molti giorni – non hanno ancora il risultato. Potrei, oramai, fare un elenco che rinforza in me l’idea che i numeri accertati riguardanti la nostra provincia non corrispondano alla reale situazione. Purtroppo, si tratta di una percezione diffusa e che non riguarda solo la nostra provincia. Queste riflessioni mi hanno portato ad approfondire quanto sta accadendo in Lombardia e In Toscana, dove le politiche pubbliche hanno deciso di rendere obbligatorio l’uso delle mascherine quando si esce di casa”. Ad intervenire è Michele Mangiafico, ex vice-presidente del Consiglio comunale di Siracusa, dopo le novità introdotte nelle ultime ore in alcune Regioni del nord.

“Con l’ordinanza numero 521 del 4 aprile – afferma Mangiafico – la Regione Lombardia ha obbligato tutti i cittadini, ogni qual volta ci si rechi fuori dalla propria abitazione, a proteggere sé stessi e gli altri attraverso l’uso di una mascherina o di una sciarpa o di un foulard che copra naso e bocca, contestualmente ad una puntuale disinfezione delle mani. Si tratta di una delle più stringenti misure adottate da una Regione fino ad ora, seguita dalla Regione Toscana che ha annunciato che tuttavia renderà esecutivo il provvedimento dopo avere dotato tutti i cittadini di mascherina. Lo stesso Capo nazionale della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha dichiarato oggi che la mascherina ha indubbiamente una funzione protettiva durante la consueta conferenza stampa delle ore 18″.

“Il Sindaco di Siracusa – continua Michele Mangiafico – ci ha informato oggi che in Sicilia sono arrivate 40 tonnellate di dispositivi di protezione. A questo punto, sarebbe opportuno cominciare a pensare alla protezione di tutti, ad iniziare dagli operatori sanitari. Le Amministrazioni locali si facciano carico, come sta avvenendo in Toscana di fornire a tutti i cittadini adeguati dispositivi di protezione individuale. Potrebbero recapitarli a casa con i volontari della Protezione Civile, proprio come sta accadendo in Toscana e, dopo avere distribuito a tutti i dispositivi di protezione – conclude Mangiafico – si renda obbligatorio l’uso della mascherina uscendo da casa e stando a contatto con altre persone”.

“Distribuire mascherine a tutti e, dopo, renderle obbligatorie nei luoghi pubblici” |

About The Author
-