ALTA TENSIONE TRA I DIPENDENTI COMUNALI DI POZZALLO, FP CISL INVOCA MAGGIORE SERENITA’. IL SEGRETARIO GENERALE PASSANISI: “SCAMBIO DI ACCUSE NON PORTA A NULLA DI BUONO” “Sta salendo alta la tensione tra i dipendenti comunali di Pozzallo. Ed è una escalation, a colpi di documenti e, in alcuni casi, di carta bollata, che non è destinata a portare nulla di buono. Ecco perché, con molta umiltà, invito tutti ad abbassare i toni e ad avviare un percorso che possa condurre a concretizzare i percorsi che si rendono necessari per arrivare a garantire quelle risposte che il personale attende da tempo”. E’ quanto afferma il segretario generale della Cisl Fp Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi, che stigmatizza i continui scambi di accuse che si stanno registrando in questi giorni e che rischiano di surriscaldare gli animi senza che si arrivi a tagliare il traguardo.
“Parliamo – aggiunge Passanisi – della necessità di ottenere risposte celeri di una certa entità per quanto riguarda la conclusione dell’iter per la sottoscrizione del contratto integrativo, utile per la regolamentazione della performance e, quindi, per le progressioni orizzontali, senza dimenticare il discorso dei buoni pasto. Poi, la nostra battaglia sindacale deve essere concentrata a far sì che l’integrazione oraria per le 66 unità part time del Comune possa diventare più corposa. Riconoscere la giusta dignità a tutti coloro che, in silenzio e con spirito di abnegazione, erogano servizi indispensabili per la collettività pozzallese, per la nostra organizzazione sindacale è sempre stato un dovere imprescindibile”.
“Ritengo – conclude il segretario Passanisi – che i confronti dialettici siano utili per potere crescere e per potere comprendere quale può essere la strada migliore da intraprendere. Quando, però, questi confronti trascendono e si rischia di imboccare una via senza ritorno, allora, forse, è opportuno fermarsi un attimo, riflettere e decidere cosa è meglio per il bene dei lavoratori. Altrimenti, non avremo reso un buon servizio a chi ci ha dato fiducia e sta legittimamente cercando, dopo anni di fatiche, di migliorare la propria posizione lavorativa al servizio dell’ente pubblico”.

ALTA TENSIONE TRA I DIPENDENTI COMUNALI DI POZZALLO

| Attualità, Cultura, News |
About The Author
-