Il Consiglio Comunale ha approvato nel corso dell’ultima seduta il Piano Triennale delle opere pubbliche 2019-2021. Sono ben 72 i cantieri di lavoro previsti su tutto il territorio di Modica. 19 nel 2019, 17 nel 2020 e ben 36 nel 2021 per un costo complessivo di 102.105.737,60 euro. I più immediati (cronologicamente) sono dunque 19 e ammontano a 10.387.334,99. Grazie ai fondi ex Insicem si procederà alla riqualificazione del tratto del PoloCommerciale della SS115 (arredo urbano, pedonalizzazione e illuminazione) e alla realizzazione dell’accesso alla zona artigianale dalla via Michelica Musebbi Calicantone. Dalla Protezione Civile arrivano i fondi necessari all’allargamento della via Gianforma e alla realizzazione della condotta idrica, alla sistemazione del torrente S.Liberale, alla regimentazione e sistemazione della strada C.da Cava Fazio, alla sistemazione dell’alveo del fiume da Ponte S.Giuliano a salire verso monte, alla messa in sicurezza del secondo tratto di via Trani, alla realizzazione della nuova copertura di Palazzo S.Domenico, alla manutenzione e ripristino di due luoghi storici come l’ex mattatoio di Via Fontana e Villa Cascino nel quartiere Dente. Con i fondi GAL verrà sistemato il parcheggio nel piazzale Falcone Borsellino. Dal FLAG la pista ciclabile che collega Marina di Modica a Maganuco. Con i fondi comunali la copertura dell’ex scuola della Raccomandata, la realizzazione di un nuovo parcheggio in via Sacro Cuore e di uno in via del Laghetto a Marina di Modica, la nuova condotta idrica di c.da Caitina, la rete idrica e la pavimentazione di c.da Torre D’Antona, la pavimentazione della strada C.da Aguglie – S.Filippo le Colonne. Infine, grazie ai fondi regionali, il completamento dei lavori per il restauro di Palazzo dei Mercedari.

2019-2021: il piano triennale delle opere pubbliche a Modica

| Attualità, Cultura, News |
About The Author
-